Home Islanda

Islanda

L’Islanda è un’isola vulcanica situata nel Nord Atlantico, a 300 km a est della Groenlandia e 900 km a ovest della Norvegia. L’isola principale, che si trova a sud del Circolo Polare Artico, si estende su una superficie di 103,000 km, che è più o meno la dimensione dello stato americano della Virginia o leggermente più grande dell’Irlanda.

Oltre il 10 per cento del territorio dell’Islanda è coperto da ghiacciai, che comprendono il Vatnajökull, il più grande ghiacciaio d’Europa. Grazie alla sua origine vulcanica, la natura del paese dispone di geyser zampillanti, sorgenti calde naturali, e campi di lava. L’attività vulcanica islandese ha fatto i titoli internazionali negli ultimi anni con l’eruzione del vulcano Eyjafjallajökull nel 2010 e l’eruzione del Grimsvötn nel 2011. I numerosi fiumi e le cascate islandesi sono sfruttate per fornire energia idroelettrica a basso costo e rispettosa dell’ambiente.

Il clima dell’Islanda è oceanico subpolare, che significa inverni freddi ed estati fresche, anche se gli inverni sono più miti di molti posti di simili latitudine grazie alla Corrente del Golfo, che assicura un clima più temperato nelle zone costiere durante tutto l’anno.




I paesaggi islandesi sono modellati dalle forze della natura e variano da fiordi profondi a vasti deserti vulcanici, attraversati di spiagge nere di sabbia, montagne innevate e cascate impressionanti. La natura dell’Islanda rimane per lo più incontaminata anche perche l’isola è scarsamente popolata.

L’Islanda ha una popolazione di 320.000 abitanti, di cui due terzi vivono nella capitale Reykjavík e nella sua area metropolitana. La lingua ufficiale è l’islandese, che è legata ad altre lingue scandinave, come danese e svedese, ma l’inglese è ampiamente parlato e capito. La popolazione islandese è giovane, con quasi il 40% sotto i 18 anni, il paese vanta anche uno dei tassi di fertilità più alti in Europa, assicurando al Paese una crescita demografica costante nel corso degli anni.

La storia dell’Islanda iniziata nel 9° secolo, quando il paese era abitato da monaci irlandesi. Furono presto seguiti dai Vichinghi, guidati da Ingólfur Arnarson che costruì il primo insediamento norreno permanente nei pressi di Reykjavík nel 874. Gli anni che seguirono l’insediamento dell’Islanda sono descritti nelle famose saghe islandesi, scritte intorno al 13° secolo. Nei secoli che seguirono, il territorio islandese cadde sotto il dominio norvegese e poi sotto il dominio danese. L’Islanda ha proclamato la sua indipendenza dalla Danimarca nel 1944, quando ha adottato un regime di repubblica parlamentare.

Oggi, l’Islanda si colloca tra i paesi più ricchi e più sviluppati al mondo, nonché uno dei più puliti, con più di tre quarti del suo consumo di energia provenienti da fonti idroelettriche e geotermiche. L’Islanda è anche sede di una scena artistica fiorente e una vivace vita culturale, come testimoniano innumerevoli musei e gallerie d’arte d’Islanda, e la recente apertura della sala da concerto Harpa in Reykjavík, il più grande edificio del suo genere nel Nord Europa.




Islanda
Islanda