Home Malesia

Malesia

La Malesia una volta famosa per il personaggio di Sandokan e le sue avventure tra giungle e mare, oggi è una delle principali mete turistiche del mondo. Il paese ha un ricco patrimonio culturale, con una popolazione multiculturale formata da malesi, cinesi, indiani e gruppi indigeni. La Malesia racchiude una straordinaria varietà di bellezze naturali che vanno dalle spettacolari spiagge alle più antiche foreste pluviali tropicali del mondo.

Nella realtà il paese è diviso in due, la Malesia peninsulare, al confine con la Thailandia all’estremità meridionale della penisola malese; e Malesia orientale, la metà settentrionale dell’isola di Borneo. Con scogliere e foreste pluviali, montagne e minareti, grattacieli e sampan, la Malesia è certamente all’altezza del suo slogan: “La vera Asia”. Uno dei grandi crogioli culturali del mondo, la Malesia è una nazione dove le case joss cinesi, i templi indù e le moschee con la cupola dorata dividono lo spazio con i grattacieli.

La capitale della nazione è Kuala Lumpur, simile ad un giardino di cristallo cresciuto miracolosamente nella giungla. Infatti, ci sono ancora sacche di foresta pluviale vergine che ancora sopravvivono tra i grattacieli, i centri commerciali a più piani e i binari della monorotaia. Tra le principiai cose da fare nella città è dedicare una giornata al cibo venduto in strada, dagli spaghetti cinesi e indiani (frittelle di riso) al curry malese aromatico e speziato, ai frutti di mare.




Lontano dalle città, la natura selvaggia è la “regina” del paesaggio sotto forma di giungle grondanti di specie rare ed esotiche, di barriere coralline gremite di tartarughe, squali e pesci tropicali. I parchi nazionali e le riserve naturali della Malesia sono ben organizzati e ben curati, dove si potrebbe avere la fortuna di incontrare il residente più carismatico del paese, l’orango, letteralmente “l’uomo della foresta”.

Poi ci sono le isole, le località tropicali come Langkawi, Tioman e le Isole Perhentian sono diventate quasi dei luoghi leggendari per gli appassionati di palme, sabbia e di immersioni subacquee su barriere coralline incontaminate. I siti di immersione della Malesia sono considerati tra i migliori al mondo.

La penisola Malesia è dove la gente va per vedere le città vivaci e la storia coloniale, ma gli stati di Sabah e Sarawak nel Borneo sono la porta verso un altro mondo. Le lussureggianti foreste pluviali sono abitate da tribù indigene isolate, il cui stile di vita è completamento diverso dallo stile della vita nel mondo odierno. Sicuramente una delle esperienze piu interessanti da fare in questo paese, una fuga dal mondo moderno che resterà uno dei piu bei ricordi del viaggio.

Quando andare in Malesia
Il momento più raccomandato per la Malesia viaggio è tra marzo e l’inizio di ottobre, quando la pioggia e l’umidità sono al minimo. Nonostante le piogge, gennaio e febbraio sono anche dei buoni mesi per visitare il paese, ci sono vari festival in questo periodo tra cui il Capodanno Cinese e la festa indù di Thaipusam.

Cosa vedere in Malesia
– Kuala Lumpur, la capitale del paese
– Escursioni attraverso la più antica foresta pluviale del mondo
– Una crociera nella giungla per vedere scimmie e molti altri animali
– Vedere i tesori subacquei nelle isole Perhentian



La Malesia, un viaggio tra grattacieli e tribu indigene nascoste nella giungla
La Malesia, un viaggio tra grattacieli e tribu indigene nascoste nella giungla